giovedì 26 ottobre 2017

Slava Fokk dal 2015 al 2017


Poppies 2015

Steak 2015

Girl with a Bird 2015

Lime 2015

Zinger 2015

Girl in Blue 2015

Rose 2015

White Lily 2015


Golden Bird 2015

Wild Flower 2016

Golden Flower  2016

Aloe 2016

Two Irises 2016

Toucan 2016
Lotus 2016

Flamingo 2016

Sunset 2016 
Disco 2016


Hummingbird 2016

Sunlight 2016

Banana 2017
Dessert 2017

Blue Silk 2017

Rosa De Monte 2017

Arum 2017

After the Rain 2017

Eva 2017

Sensuality 2017

Noir 2017


Slava Fokkhttp://slavafokk.com/

L'artista Slava Fokk appartiene alla giovane generazione di pittori russi meridionali che, nello spazio di due decenni, hanno creato un fenomeno estetico che si distingue sullo sfondo dell'arte moderna russa. Il progresso di questi "pittori di Krasnodar" deriva dalla loro formazione professionale e dalla disponibilità di collezioni di musei e spazi espositivi di prima qualità, che hanno reso la città di Krasnodar un centro culturale della Russia meridionale. Slava è scivolato senza problemi in questo movimento partecipando a mostre locali e regionali nei primi anni '2000. La sua collaborazione con la galleria "Zero" di Mosca era particolarmente produttiva. Al Festival Internazionale delle Arti organizzato dalla galleria nel 2007, Fokk è stato assegnato il primo premio nella categoria "Tradizioni e Tempo", un premio che gli ha dato l'opportunità di tenere diverse mostre personali negli Stati Uniti tra il 2007-09. Nel frattempo, lo stile del giovane pittore ha continuato a svilupparsi. La sua pittura si distingue per una "retrospettiva intelligente", una precisa selezione di tecniche di pittura che consente la creazione di opere tecnologicamente perfette e plastiche espressive. Slava evoca le origini della pittura ad olio e le tecniche creative dei vecchi pittori olandesi.

Non è stato sottomesso dal processo di pittura moderna, spesso esplicitamente dichiarativo e che porta alcune qualità antiestetiche e distruttive, insieme a imperfezioni tecnologiche intenzionali. Attraverso la reinterpretazione creativa di una grande tradizione, ha sviluppato la sua riconoscibile suite di tecniche di pittura che funzionano armoniosamente nei suoi dipinti e sono plasticamente espressivi. Le sue opere si distinguono per una raffinata estetica, e non cedono agli estremi di "Hyper-Realism", come la brutalità espressiva e le tecnologie digitali. Una certa piattaforma di composizione generale e un delicato disegno scorrazzato all'interno di ogni immagine fanno per una immagine sottile e sfumata meglio esemplificata nei suoi ritratti di donne. Dal 2013, Slava ha collaborato con una galleria d'arte olandese, che ha esposto i suoi dipinti alle principali esposizioni d'arte nei Paesi Bassi. Ora, Slava vive negli Stati Uniti e dipinge una nuova serie di opere in maniera neoclassica, con particolare attenzione alle donne. Il monumentalismo e la plasticità dell'arte classica in combinazione con le stilistiche di Arte Moderna rimangono attraenti per l'artista.